Verbano Cusio Ossola

La provincia del Verbano-Cusio-Ossola, situata nel nord della regione, che confina con la Svizzera, la provincia di Varese e con le province di Novara e di Vercelli, è nata dalla fusione di tre territori geograficamente distinti: il Verbano, il Cusio e la Val d'Ossola i cui centri abitati più importanti sono rispettivamente Verbania, Omegna e Domodossola.

La provincia comprende buona parte della sponda piemontese del Lago Maggiore, da Belgirate al confine svizzero, oltre al piccolo Lago di Mergozzo e la porzione settentrionale del lago d'Orta. Circa il 38% del territorio provinciale è rappresentato da aree protette a conferma dell'elevato valore ambientale presente, comprende nel suo territorio il Parco Nazionale della Val Grande, il Parco dell'Alpe Veglia e dell'Alpe Devero e il Parco naturale dell'Alta Valle Antrona oltre a due Sacri Monti, che nel 2003 sono stati inseriti dall'UNESCO nella Lista del Patrimonio dell'Umanità: la Riserva naturale speciale del Sacro Monte Calvario di Domodossola e la Riserva naturale speciale del Sacro Monte della Santissima Trinità di Ghiffa

L'enogastronomia nel Verbano Cusio Ossola offre numerosi prodotti provenienti dalla zona lacustre e dalle valli montane: dal pane nero di Coimo al rinomato Bettelmatt, formaggio pregiato d'alta quota, dalla tradizionale polenta alla cacciagione e ai pesci dei laghi.